FNOVI raccoglie la denuncia della categoria: il diritto al cumulo gratuito per i professionisti, per ora, resta sulla carta

28/07/2017
.

La norma, estesa con un emendamento alla legge di Bilancio 2017 anche agli enti di previdenza dei professionisti, che consente di cumulare tra di loro, gratuitamente, i versamenti di contributi effettuati a diverse gestioni, è ancora al momento inapplicata.
È questa la denuncia che la FNOVI raccoglie informando al contempo i medici veterinari della nascita di numerosi comitati che si sono attivati per sollecitare, promuovere e stimolare iniziative per la definizione della questione: tra questi il “Comitato cumulo e Casse professionali”.

La denuncia evidenzia che, a distanza di oltre sei mesi dall'approvazione della legge di bilancio, non si è ancora provveduto all’applicazione dell’ articolo 1, co. 195 della legge 232/2016 (legge di bilancio per il 2017) che ha esteso, a partire dal 1° gennaio 2017, il cumulo dei periodi assicurativi già introdotto dall'articolo 1, comma 239, della legge 228/2012 dal 1° gennaio 2013, rendendolo esercitabile dai lavoratori iscritti a due o più forme di assicurazione obbligatoria, dagli iscritti alla gestione separata dell'Inps, oltre che dagli iscritti alle forme sostitutive ed esclusive della medesima, nonché anche dagli iscritti alle casse professionali.
La facoltà è particolarmente importante, frutto di una gestazione di diversi anni, perché restituisce pari dignità previdenziale a qualsiasi attività lavorativa svolta e la rende utile anche per accedere alla pensione anticipata (anche con il requisito ridotto per i cd. lavoratori precoci).
L’Inps, con la circolare 60 del 16/3/2017, ha fornito le prime istruzioni applicative in merito ma ha rimandato ad un'ulteriore circolare le istruzioni applicative per i casi di cumulo dei periodi assicurativi non coincidenti anche presso le Casse Professionali. Poiché dopo mesi di attesa questa circolare non è ancora stata emessa lasciando in sospeso le legittime aspettative di molti cittadini.

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI
FNOVI!
iscriviti alla newsletter di