EFSA ha scelto l’IZSAM per il supporto scientifico nell’analisi bioinformatica sui genomi di microrganismi patogeni associati agli alimenti

06/11/2017
.

L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise si è aggiudicato il bando dell’EFSA relativo al supporto scientifico della piattaforma informatica “Joint Database”, sviluppata dall’EFSA assieme al Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), e delle analisi bioinformatiche sui genomi dei microrganismi patogeni trasmessi dagli alimenti.

Il bando, a cui hanno concorso le maggiori organizzazioni europee del settore, se lo è aggiudicato l’IZSAM in forza del lavoro svolto negli ultimi anni, che ha visto l’Ente investire molto sulla bioinformatica e sulla creazione di una squadra di esperti.
Il primo importante risultato l’Istituto l’ha ottenuto la scorsa primavera quando è stato nominato “Centro di Referenza Nazionale per Sequenze Genomiche di microrganismi patogeni: banca dati e analisi di bioinformatica” con il Decreto del Ministero della Salute del 30 maggio 2017.
Il bando dell’EFSA è per un progetto finanziato con 100.000 euro della durata di 12 mesi, durante i quali l’IZSAM sarà impegnato nel supporto scientifico negli ambiti della bioinformatica e della genomica.
Nello specifico si tratta dello sviluppo della piattaforma informatica implementata da EFSA e ECDC per la caratterizzazione molecolare dei microrganismi e dell’analisi genomica (WGS - Whole Genome Sequencing) su microrganismi che possono essere trasmessi dagli alimenti come Salmonella, Listeria monocytogenes ed Escherichia coli per le indagini epidemiche, la sorveglianza, ecc.
L’importanza strategica del progetto risiede nel fatto che la piattaforma informatica “Joint Database” corrisponde, a livello europeo, alla piattaforma informatica che il CRN per Sequenze Genomiche e Bioinformatica dell’IZSAM è chiamato a sviluppare in Italia: una piattaforma nazionale per la raccolta e la conservazione delle sequenze genomiche di microrganismi patogeni e per l’esecuzione di analisi bioinformatiche, nonché la relativa archiviazione e la condivisione dei risultati.

 

Fonte: 
Ufficio stampa IZSAM Teramo