"Un giorno la gatta nera partorì quattro micetti e zio Piero li fece sparire"

Fnovi scrive alla Ministra Fedeli
27/11/2017
.

Il papà di una alunna di 3° elementare della provincia dell’Aquila e medico veterinario ha condiviso con Fnovi gli sconcertanti contenuti di un testo utilizzato nella terza classe della scuola primaria. L’autrice nel tentativo malriuscito di suggerire una riflessione sul “diverso” riesce ad inanellare una serie di concetti pericolosamente arretrati e errati, veicolando alle bambine e ai bambini che eliminare gli animali è accettabile, che solo i cani di razza sono desiderabili, che non è possibile evitare le gravidanze indesiderate e che i cuccioli possono essere allontanati dalla madre prima dello svezzamento. Tanta ignoranza non è ammissibile e il presidente Fnovi ha scritto alla Ministra Fedeli segnalando il testo. Attendiamo di poter pubblicare la risposta.

 

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI