FNOVI alla manifestazione unitaria su “L’equo compenso è un diritto”

Sarà possibile seguire l’evento in streaming
29/11/2017
.

L’equo compenso appena riconosciuto a tutti i liberi professionisti, iscritti all’Albo e non, resta per ora limitato. Il principio di una remunerazione adeguata - introdotto nel decreto fiscale con una norma su misura per gli avvocati, poi estesa con un breve comma anche a tutti gli altri professionisti - segna sicuramente una svolta, a distanza di oltre cinque anni dall’abolizione delle tariffe minime. Ma passando dalla teoria alla pratica, non è di facile e immediata applicazione a tutta la galassia eterogenea del lavoro autonomo.
Il mondo professionale chiede regole chiare: è per questo - ma soprattutto per far pressione nei confronti di Governo e Parlamento perché non venga stravolto quanto finora insperatamente ottenuto - che la FNOVI ha aderito alla manifestazione nazionale indetta a Roma per giovedì 30 novembre p.v. dal CUP (Comitato unitario delle professioni) e da RPT (Rete delle professioni tecniche).
Sarà possibile seguire in streaming l’evento in programma al Teatro Brancaccio (Via Merulana 244 dalle ore 10:00 alle 13:00) collegandosi al sito internet www.equocompenso.info/evento

La manifestazione vedrà la presenza oltre che dei presidenti e dei Consiglieri nazionali aderenti al Comitato unitario delle professioni ed alla Rete delle professioni tecniche, anche di numerosi rappresentanti della politica e delle istituzioni.
Gaetano Penocchio, Presidente FNOVI, alla vigilia dell’incontro ha commentato che “è stata portata avanti una battaglia per porre fine alla prassi sempre più consolidata di molte pubbliche amministrazioni che ricorrono alla procedura dell’affidamento di incarichi pubblici relativi all’esercizio di una attività medico veterinaria secondo il criterio del ‘maggior ribasso’”. Ha quindi aggiunto che “sui parametri non ci sono problemi: esistono e coprono tutte le attività dei medici veterinari”.
Nel corso della manifestazione di domani saranno oggetto di trattazione e commento le osservazioni formulate dall'Antitrust sull'AS1452 - "Misure contenute nel testo di conversIone del decreto legge 148/2917 /Decreto Fiscale)".

 

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI