Alla tavola rotonda “Innovazioni tecniche e gestionali nel settore cunicolo: ricadute operative” si parla anche dell’impegno FNOVI in materia di ricetta elettronica

10/04/2018
.

Presso il Centro Congressi Umbria Fiera il 6 aprile scorso si è tenuto, durante il Convegno Annuale dell’Associazione Scientifica Italiana di Coniglicoltura, una tavola rotonda dal titolo “Innovazioni tecniche e gestionali nel settore cunicolo: ricadute operative”.
Contestualmente a ad altri aspetti inerenti tematiche quali benessere, anagrafe cunicola ed utilizzo consapevole del farmaco, è stato affrontato il problema legato alla ricetta elettronica. Il relatore, Dr Dorigo Francesco ha elencato i vari step che hanno portato al provvedimento legislativo, Legge 167 del 20-11-2017, che prevede l’introduzione obbligatoria di questa modalità di prescrizione a partire dal 1-9-2018.
Strettamente connesso a questa scadenza, oramai prossima, vi sono tutta una serie di attività di formazione per diffondere presso la classe veterinaria, non solo una conoscenza operativa dello strumento ricetta elettronica, ma anche una rivendicazione del ruolo sempre più centrale del veterinario, che in ambito zootecnico è strettamente legata al compimento della figura del veterinario aziendale.
La FNOVI, in questo caso, in accordo con l’Ufficio IV della Direzione generale della sanita animale e dei farmaci veterinari, si è fortemente attivata per avere un ruolo centrale in questa fase. Ruolo che si è concretizzato nell’avere propri rappresentanti nelle giornate di formazioni organizzate presso il Ministero per un gruppo ristretto di veterinari tra novembre 2017 e gennaio 2018, che a loro volta, in coordinamento con le Regioni e gli Ordini Provinciali, dovrebbero formare i veterinari sul territorio.
Durante la tavola rotonda questo auspicio di procedere in una logica di processo condiviso tra le varie figure veterinarie coinvolte, è stato ribadito con forza, consapevoli, comunque di alcuni aspetti delicati, nell’espletamento della ricetta elettronica, quali la mancanza di un anagrafe cunicola. Il provvedimento dedicato è in via di ultimazione legislativa. Una volta ultimato anche questo passaggio, sarà colmata questa criticità che rende ad oggi problematica l’attivazione della ricetta elettronica nel settore cunicolo.

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI