Ministero della Salute: questi i certificati per l’export verso gli USA di carne suina e prodotti a base di carne suina

08/06/2018
.

A partire dal 1 luglio c.a. le competenti autorità Statunitensi consentiranno l’ingresso di carne suina e prodotti a base di carne suina rispondenti ai requisiti di cui al 9CFR 94.13, solo ed esclusivamente se scortati dai nuovi modelli di certificato concordati.
Questo e quanto si legge in una nota diramata dalla Direzione Generale per l’Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione che ha chiesto agli Enti  destinatari di favorire la massima diffusione delle informazioni in commento.
La revisione dei modelli è stata richiesta da USDA – Aphis anche al fine di uniformare i modelli che gli Stati Uniti hanno concordato in bilaterale con i vari Paesi comunitari.
La nota chiarisce che i modelli “si differenziano tra loro per i requisiti riguardanti l’origine della materia prima. L’Allegato 1 è da utilizzare qualora i prodotti siano fatti con materia prima che proviene da animali nati, macellati e trasformati nella cosiddetta Macroregione del Nord Italia; l’Allegato 2 è da utilizzare se la provenienza della materia prima è Europea”.
È stato inoltre precisato che “anche nel caso dei prodotti da esportare secondo i requisiti elencati nell’allegato 2, questi ultimi devono essere lavorati nella cosiddetta Macroregione del Nord Italia”.

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI