La FNOVI alla Cerimonia celebrativa dei 250 anni della fondazione della Scuola di Medicina Veterinaria di Torino

30/10/2019
.

Poche ore separano dalla cerimonia celebrativa i 250 anni della fondazione della Scuola di Medicina Veterinaria di Torino in programma il 31 ottobre p.v.. presso l’Aula Magna della Cavallerizza Reale.
Tra le Autorità presenti in sala interverranno per un breve saluto il Magnifico Rettore di UNITO, Prof. Stefano Geuna, la Sindaca di Torino, Dr.ssa Chiara Appendino, il Direttore del Dipartimento, Prof. Domenico Bergero, il Responsabile scientifico della Fondazione Iniziative Zooprofilattiche e Zootecniche "Angelo Pecorelli", Prof. Mario Colombo ed il Presidente della Federazione Nazionale degli Ordini medici Veterinari Italiani, Dr. Gaetano Penocchio.

La Scuola Veterinaria è stata fondata nel Regno di Sardegna, per volontà del Re Carlo Emanuele III che, 5 anni prima, aveva inviato a Lione il cerusico Giovanni Brugnone per formarsi alla Scuola fondata nel 1762 da Claude Bourgelat.
Al suo ritorno in patria Brugnone viene incaricato di fondare la Scuola Veterinaria dove potessero formarsi abili veterinari destinati ai reggimenti dei Dragoni e alla Cavalleria dell’Esercito Sardo. 
La Scuola Veterinaria di Torino, prima in Italia e quarta in Europa, subisce una lunga serie di trasferimenti: da Venaria Reale alla Mandria di Chivasso, a Torino nel Castello del Valentino, a Venaria Reale. Dal 1834 al 1841 è trasferita a Fossano. Ritorna a Venaria, nel 1851 è di nuovo collocata nel Castello del Valentino per installarsi, nel 1859, nella sede di via Nizza 52 dove è rimasta fino al 1997 quando è iniziato il trasferimento nella sede attuale di Grugliasco (TO).

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI