GAETANO PENOCCHIO: “LAVOREREMO IN GRUPPI”

Il futuro Comitato Centrale di Fnovi dovrà lavorare in gruppi aperti. Questa la risposta di Gaetano Penocchio ad una domanda in tema di organizzazione del lavoro della Fnovi
02/03/2021
.

Un Comitato Centrale con le porte aperte non solo ai componenti del Consiglio Nazionale, ma anche a colleghi esterni agli Ordini che condividano scopi, obiettivi, formazione e disponibilità al lavoro. Un processo di coinvolgimento e impegno per il conseguimento di obiettivi.

L’apertura a contributi esterni di provenienza dei diversi ambiti della professione è evidente anche scorrendo la lista di candidati, dove non a caso sono presenti Gaetana Ferri  - già Direttore Generale della sanità animale prima e della Sicurezza alimentare poi - oltre a Silvia Tramontin, Direttore generale dei laboratori di prova di Accredia.

Un team funziona quando obiettivi e metodi sono chiari e condivisi e quando tutto il gruppo sa gestire il tempo, definire e rispettare ruoli, procedure e regole.
Da anni Fnovi può vantare nella sua organizzazione un esempio virtuoso: il “Gruppo farmaco”, con la sua intensa attività di studio, di proposta, di formazione e di dialogo con tutti i medici veterinari. Nella sezione dedicata alle FAQ sono disponibili 557 faq farmaco, l’ultimo quesito è stato inserito pochi giorni fa, il 16 febbraio 2021

Nel prossimo futuro saranno attivati gruppi che si occuperanno di:
Rapporti con la politica (governo e parlamento), con il Ministero della salute, con altri Ministeri e con la conferenza Stato Regioni
- R
apporti con le professioni sanitarie e con le altre professioni
- Rapporti con l’Università
- Animali da reddito
- Animali da compagina
- Sanità pubblica veterinaria.

Fonte: 
FNOVI
FNOVI!
iscriviti alla newsletter di