AGENZIA DELLE ENTRATE - ALIQUOTA IVA ECOGRAFO PORTATILE PER USO VETERINARIO - "DECRETO RILANCIO"

03/03/2021
.

Con la risposta 128 del 2 marzo 2021 l'Agenzia delle Entrate ha risposto all'istanza di un medico veterinario che chiedeva di sapere se ha diritto all'esenzione IVA per l'acquisto di un ecografo portatile per uso veterinario ai sensi dell'articolo 124 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (c.d. "Decreto Rilancio").
L'articolo 124, comma 1, del Decreto Rilancio (di seguito, "articolo 124") ha modificato la Tabella A, parte II-bis, allegata al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633 (di seguito "Decreto IVA"), aggiungendo, dopo il numero 1-ter, il numero 1-ter.1, recante un elenco di "beni necessari per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19", tra cui l'« ecotomografo portatile», le cui cessioni sono pertanto assoggettate all'aliquota IVA del 5 per cento.

L'AE  ritiene che l'ecotomografo portatile oggetto del presente interpello, destinato anche per uso veterinario, necessario per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, possa beneficiare del trattamento IVA previsto dall'articolo 124. Infine, per quanto riguarda la possibilità di recuperare l'imposta applicata erroneamente dal fornitore, si precisa che quest'ultimo dovrà emettere una nota di variazione in diminuzione ai sensi dell'articolo 26 del d.P.R n. 633 del 1972. Sulla base di tale nota l'Istante potrà ottenere dal medesimo la restituzione delle somme corrispondenti all'IVA indebitamente applicata.

Fonte: 
AGENZIA DELLE ENTRATE
FNOVI!
iscriviti alla newsletter di